Candele a Candelara, al secondo giorno è già boom di presenze

06/12/2009 - Sarà l’anno dei record. La sesta edizione di Candele a Candelara, la prima festa in Italia dedicata alle candele, ha già battuto ogni primato. Al secondo giorno è stata infatti una vera e propria invasione di visitatori da ogni parte d’Italia.

Dialetti del nord, del centro e del sud si sono intrecciati nella suggestiva cornice del borgo medievale e nelle vie del centro di Pesaro. Complice la bella giornata, oggi sono state superate infatti le più rosee previsioni della vigilia con migliaia di persone (si calcola almeno 10mila), che hanno invaso il centro del paese. Qualche difficoltà in più per gli organizzatori impegnati a regolamentare l’enorme afflusso di gente, soprattutto tra le 16 e le 17.30, proco prima del primo black-out programmato con lo spegnimento della luce artificiale.

A testimoniare il successo anche le cifre sull’arrivo dei camper e di pullman. Assaltato il parcheggio di Campanara con quasi 900 mezzi parcheggiati, una vera e propria cittadella su ruote, ed anche sabato l’Associazione camperisti Orsa Maggiore di Bologna che gestisce arrivi e partenze, è stata costretta a chiudere i cancelli per l’eccessiva presenza di mezzi. Pieni anche tutti i parcheggi cittadini (altri 350 mezzi certificati al Campus scolastico) ed un altro centinaio tra via del Novecento ed il San Decenzio. Ma molti camperisti hanno fatto sosta in diversi punti della città sfruttando ogni parcheggio a disposizione con un pò di illuminazione: Adriatic Arena, IperRossini, via Peschiera.

Complessivamente si stima che in questi primi due giorni siano stati quasi 2.000 i camper arrivati a Pesaro, molti dei quali hanno attraversato anche le principali arterie di comunicazione della città. Dopo il tam tam tra gli appassionati della vacanza su quattro ruote e gli articoli sulle principali riviste del settore, oggi sono attesi altri arrivi, soprattutto dal centro Italia . Grande affluenza anche di bus (26 solo ieri), che hanno contribuito a riempire le strutture alberghiere cittadine. I bus navetta hanno viaggiato a pieno regime; pieni anche i bus riservati ai pesaresi in partenza dal centro città.

Insomma una vera e propria invasione testimoniata anche dal successo dell’asse-Pesaro-Candelara che ha portato migliaia di turisti anche in centro a visitare “Paesi e Sapori” le eccellenze provinciali e nazionali dell’enogastronomia. Raggiante l’assessore ai grandi eventi del Comune, Luca Pieri: “Un grande evento con un successo senza precedenti. Candelara è diventata ormai una grande manifestazione a livello nazionale. Mai visti così tanti turisti da tutta Italia che hanno riempito non solo il suggestivo borgo medievale ma anche le strade del centro ed hanno favorito tutto l’indotto (bar, alberghi, esercizi commerciali); questo dimostra la grande capacità degli organizzatori di Candele a Candelara che hanno lavorato in sinergia con il Comune di Pesaro per creare quattro giorni di festa”.


Ieri grande festa per tutti e l’arrivo delle telecamere di Festa italiana, la trasmissione di RaiUno condotta da Caterina Balivo che riprenderà i tre spegnimenti della luce artificiale (ore 17.30; ore 18.30; ore 19.30), la sfilata di 35 Babbo Natale preceduti da una slitta cola di regali (ore15), la processione di Santa Lucia (tradizione svedese), con 20 fanciulle con una coroncina di candele in testa (ore 17.45), e le animazioni per bambini e la musica dei cantastorie e delle cornamuse. Pienone anche alla tensostruttura con le specialità della tradizione.


Ma vediamo il programma di lunedì 7 dicembre: alle ore 10 la sfilata di artisti di strada, giullari, cantastorie (c’è anche un Babbo Natale a cavallo di un grande struzzo bianco). Dalle 10 alle 14: visita guidata a villa Berloni (su prenotazione). Dalle 10 alle 16, la produzione di sculture di presepi di ghiaccio in diretta. Alle ore 11 aprirà l’Officina di Babbo Natale”, laboratori di cartonage e costruzione candele con l’aiuto dei suoi folletti, cartoline e letterine consegnate direttamente a Babbo Natale. Alle ore 14 esibzione del Santa Klaus Jazz Quartet. Dalle 14 alle 17 pony con calesse. Alle ore 18: concerto bass&voice con Paola Venturini (Chiesa di Santa Lucia). Dalle 14 alle 17, visita guidata alla Pieve S. Stefano (su prenotazione). Alle 15 la banda di Babbo Natale preceduta da una slitta carica di regali trainata da una renna. Alle 17.30 la processione di Santa Lucia.

Anche per oggi gli organizzatori raccomandano ai pesaresi l’uso delle navette (gratuite) dal centro ogni mezz’ora per raggiungere il paese. Ogni 12 minuti bus navetta linea camperisti.

da Associazione Culturale Candelara in festa




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-12-2009 alle 19:09 sul giornale del 07 dicembre 2009 - 1309 letture

In questo articolo si parla di attualità, candelara, candele, Associazione Culturale Candelara in festa, candele a candelara





logoEV