Calcio a 5: Pesaro Five, a Montecastelli altro pareggio pieno di rimpianti

22/11/2009 - Il sentimento prevalente in casa Pesaro Five è ancora una volta il rammarico. Come sabato dopo l\'1-1 con il Real Rieti, c\'è la consapevolezza di non aver raccolto quanto era a portata di mano.

Se da un lato, infatti, un 4-4 a Umbertide contro il Montecastelli secondo in classifica non è a priori disdicevole, dall\'altro non si può rischiare di perdere dopo essere andati sul 3-1 a proprio favore. E invece nella ripresa, o meglio nella seconda parte di ripresa la lampadina biancorossa s\'è spenta, sotto i colpi perugini dell\'ex Reggiana Perrotti e dell\'impronunciabile Moutaouakil. Il punto garantito dalla rete di Tomasetto a sette secondi dalla fine ha reso la giornata pesarese meno amara.


Una giornata iniziata con la punizione a freddo di Marini (1-0 sotto la traversa). L\'Italservice, priva di Casisa, ha un po\' accusato il colpo ma poi è venuto fuori alla grande, andando a segno due volte nell\'ultimo scorcio di prima frazione. Prima Tomasetto (nella foto) con una puntata finita nel sacco dopo essere passata sotto le gambe del portiere, poi Zanatta (botta terribile sugli sviluppi di calcio d\'angolo). Il tempo è finito così perché il Montecastelli ha tirato sulla traversa un penalty, e perché il Pesaro Five non ha assestato in contropiede il colpo del ko, scontrandosi anche contro l\'estremo ospite Morais.

Un colpo che però è arrivato a inizio ripresa, grazie al sapiente scavetto sinistro di Tavoloni che ha varcato la linea dopo aver incocciato il palo interno (1-3). Ma la rete del player-manager biancorosso non è stata quella del ko, perché gli errori sottoporta a ripetizione della squadra che allena assieme a Lepretti hanno tenuto in partita il Montecastelli, che giocava da tempo col quinto di movimento.

Davanti all\'estremo avversario sono arrivati a turno tutti. Da Tomasetto a Tavoloni, da Sapinho a Russo fino al giovane Melo, il quale ha tirato sul fondo invece di puntare Marini rimasto l\'unico uomo avversario davanti alla porta avversaria. La dura legge del gol recita gol sbagliato gol subìto. Ma il Pesaro Five di gol ne ha presi tre a stretto giro di posta. Ha iniziato Perrotti (2-3 sul secondo palo), ha continuato Moutaouakil (pareggio di piattone al termine d\'una azione manovrata). I biancorossi, forse un po\' stanchi, sono rimasti sulle gambe e a 28 secondi dalla fine hanno subìto anche il sorpasso della formazione locale di Melis (il 4-3 è sinonimo di doppietta di Moutaouakil). Beffa terrificante, lenita dalla segnatura in extremis (il tabellone segnava meno 7 secondi) di Tomasetto, al termine d\'una buona azione dei rossiniani che non si sono fatti prendere dall\'ansia dei rintocchi dei secondi che scorrevano inesorabili.

E\' finita 4-4 una gara incredibile che non ha avvicinato il Pesaro Five alla vetta distante sempre sei punti (la capolista Terni ha pareggiato in casa di un rigenerato Atletico Teramo). Il coallenatore anconetano dei pesaresi Angelo Lepretti è consapevole che espugnare Montecastelli è sempre difficile, ma non può che masticare amaro per un match che sul 3-1 sembrava chiuso: \"Peccato non aver vinto perché abbiamo disputato una gran partita. Eravamo sul doppio vantaggio a pochi minuti dalla fine e loro hanno provato il tutto per tutto col quinto di movimento. E\' lì che abbiamo fallito sette-otto volte il colpo del ko vuoi per imprecisione, vuoi per sfortuna o per gli interventi del portiere avversario. Così, a pochissimi secondi dalla fine, ci siamo ritrovati addirittura sotto e per fortuna che siamo stati bravi a pareggiare. Abbiamo esultato alla rete finale di Tomasetto come valesse una vittoria ma siamo amareggiati perché si poteva vincere\". E sabato a Campanara c\'è il derby col Palextra Fano. Quale occasione migliore per gettarsi alle spalle due gare in cui si poteva raccogliere molto di più di due punti?

VIRTUS MONTECASTELLI - ITALSERVICE PESARO FIVE 4-4 (1-2)

VIRTUS MONTECASTELLI: Morais, Bussotti, Croccolini, Cruciani, Marini, Perrotti, Serafini, Rosselli, Kocic, Moutaouakil, Volpi, Grasselli. All. Melis

ITALSERVICE PESARO FIVE: Vanzela, Lattanzio, Tomasetto, Sapinho, Russo, Cosmi, Melo, Tavoloni, Bruscolini, Losco, Baldelli. All. Tavoloni-Lepretti

ARBITRI: Massimiliano Zappacosta di Chieti, Giannantonio Vincenzo di Campobasso

RETI: 0\'35\" Marini (MO), 14\'12\" Tomasetto (PF), 18\'21\" Sapinho (PF); 24\' 27\" Tavoloni (PF), 34\'35\" Perrotti (MO), 36\'17\" Moutaouakil (MO), 39\'32\" Moutaouakil (MO), 39\'53\" Tomasetto (PF)

NOTE: spettatori 100 circa, ammoniti Kocic, Sapinho, Bruscolini, Tomasetto






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2009 alle 02:25 sul giornale del 23 novembre 2009 - 1404 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, calcio a cinque, pesaro five, montecastelli