L\'associazione Villa San Martino favorevole all\'opzione \'zero\'

07/11/2009 - L’associazione consiglio di quartiere di Villa San Martino, alla luce delle nuove opportunità emerse in relazione all’ipotesi di costruzione di un secondo casello autostradale nel territorio del comune di Pesaro, precisa la propria posizione, espressa in maniera unanime.

Premesso che fino ad ora l’associazione non aveva prodotto alcun documento ufficiale in materia, in quanto riteneva più opportuno cercare di capire le ragioni che erano all’origine di ogni ipotesi prospettata, piuttosto che esternare in maniera preconcetta, ritiene di dover caldeggiare in modo estremamente convinto la cosiddetta “opzione zero”, cioè la non edificazione di alcun secondo casello.


La realizzazione di opere di viabilità di Villa San Martino ritiene, inoltre, di non condividere la posizione di coloro che considerano indispensabile un secondo casello perché risolverebbe i problemi del traffico ordinario fra Pesaro e Fano. L’associazione ritiene che tale scelta sia solo un palliativo, mentre per risolvere il problema dei collegamenti stradali Pesaro-Fano occorrono provvedimenti strutturali.


L’ultima considerazione che si intende porre all’attenzione di tutti è l’auspicio che a partire dalla adozione della “ipotesi zero” gli enti preposti alla gestione del territorio (Stato, Regione, Provincia, Comune) si attivino per cercare una soluzione strutturale e organica al problema della viabilità intercomunale, piuttosto che percorrere soluzioni che potrebbero non avere i risultati sperati.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-11-2009 alle 17:34 sul giornale del 09 novembre 2009 - 1024 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, casello