Vannucci: \'Salviamo le piccole scuole\'

Scuola 27/10/2009 - Le scuole dei piccoli comuni e dei paesi di montagna sono una ricchezza da salvare”. Lo ha affermato l’onorevole Massimo Vannucci (Partito democratico) con un ordine del giorno, approvato dalla Camera dei deputati, che impegna il Governo a tenere conto della priorità degli istituti primari delle zone decentrate negli interventi previsti dal decreto “salva precari”. Il provvedimento di legge prevede disposizioni urgenti per garantire il servizio scolastico nel biennio 2009-2010.

“La ricchezza delle scuole negli oltre 8.000 comuni italiani - scrive Vannucci - è elemento essenziale per garantire a tutti il diritto allo studio. La presenza di un istituto scolastico è condizione essenziale per mantenere una comunità attiva e vitale, specie nei piccoli centri e nei territori montani, evitando così lo spopolamento e il conseguente degrado sociale, ambientale ed economico”.

Nell’ordine del giorno Vannucci ricorda che “la scuola garantisce il principio di uguaglianza fra i cittadini previsto dall’articolo 3 della Costituzione e l’articolo 34 della Carta impegna la Repubblica a rendere effettivo il diritto allo studio rimuovendo gli eventuali ostacoli”. L’auspicio, commenta l’onorevole del Pd, è che «il Governo si attenga all’impegno assunto formalmente davanti alla Camera che ha approvato l’ordine del giorno».





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-10-2009 alle 11:39 sul giornale del 28 ottobre 2009 - 1144 letture

In questo articolo si parla di scuola, Milena Bonaparte





logoEV