Domo360: in fiera oltre 800 tra buyers e delegazioni estere

salone del mobile 23/09/2009 - Oltre 800 tra buyers ed operatori esteri visiteranno DOMO360, il Salone del Mobile, in programma da giovedì a domenica alla Fiera di Pesaro.

“Dal punto di vista qualitativo – ha dichiarato oggi l’amministratore di Fiera di Pesaro, Ugo Calzoni – siamo di fronte ad una manifestazione di incoming che non ha precedenti nella storia di questo evento: mai come in questa occasione, infatti, abbiamo effettuato una selezione, portando in fiera esclusivamente chi è interessato ad avviare contatti economici con gli espositori, decine di migliaia dalle regioni italiane”.


Nell’immediata vigilia di DOMO360, gli uffici della Fiera di Pesaro stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli, raccogliendo le conferme provenienti da Arabia Saudita, Argentina, Australia, Brasile, Cina, Egitto, Emirati Arabi, Francia, Germania, Grecia, Hong Kong, India, Paesi Bassi, Polonia, Russia, Slovenia, Sud Africa, Svezia, Turchia, Ucraina, Vietnam; Paesi ai quali si affiancheranno delegazioni provenienti dal bacino del Mediterraneo e da altri Paesi europei. “Essere riusciti a portare così tante delegazioni a DOMO360 è il risultato di un lavoro di presentazione del distretto industriale marchigiano e pesarese in molti paesi del mondo – ha spiegato Alberto Drudi, presidente della Camera di Commercio di Pesaro Urbino – in stretta collaborazione con Ice, Unioncamere, Regione Marche, operando con il patrocinio dei ministeri degli Esteri e dello Sviluppo economico”.


E’ di ieri, ad esempio, la conferma della presenza di Vera Solovyeva, ministro del Commercio della regione di Sverdlovsk, negli Urali, che ha in Ekaterinburg un importante centro economico e commerciale, con il quale le Marche hanno attivato da diversi anni forme di collaborazione per i settori dell’arredamento e della meccanica. Anche l’Ucraina sarà presente ai massimi livelli con una delegazione guidata da Anatoly Tymoshenko, vice presidente della locale Camera di Commercio. “Per tutto il sistema italiano del mobile – sottolinea Drudi -, l’Ucraina rappresenta un mercato di sbocco con grande potenzialità: il Paese è entrato nel Wto ed ha iniziato un processo di sensibile e progressiva riduzione delle barriere tariffarie”.


L’Fmi, il Fondo Monetario Internazionale, ha previsto la stabilizzazione dell’economia ucraina proprio nel secondo semestre del 2009. Dall’Arabia Saudita è attesa una delle delegazioni più numerose: sarà guidata dal segretario generale della Camera di Commercio e Industria di Jeddah, Mustafa Sabri. Le specializzazioni degli operatori sauditi presenti a DOMO360, in tutto una cinquantina, spaziano – solo per citare le principali - dall’interior design alberghiero alle proprietà immobiliari, dal mobile classico alle costruzioni. Proprio Mustafa Sabri è, per l’importanza dei ruoli che riveste, un importante ‘contatto diretto’ per avviare relazioni dirette con l’importante mercato saudita. “Siamo onorati di questa significativa presenza proveniente dall’Arabia Saudita – spiega Drudi –, perché significa cementare ulteriormente le relazioni commerciali con quel Paese, che per la nostra filiera dell’arredamento ha sempre rappresentato un mercato di sbocco molto appetibile”. “E’ un’opportunità che mettiamo a disposizione della nostra filiera – chiarisce Drudi – con l’obiettivo di guardare a questo evento come occasione per presentarsi in forma più coordinata su quel mercato, ipotizzando anche offerte a tutto tondo legate al contract, in maniera da coinvolgere settori oggi solo apparentemente ai margini del sistema dell’arredamento, quali le costruzioni, l’impiantistica ed i complementi”.


Drudi ha anche confermato “l’ipotesi di un evento fieristico a Jeddah per il mese di marzo 2010 ”. Proprio per favorire contatti diretti tra le imprese presenti a DOMO360 e gli operatori stranieri, venerdì 25 settembre è in programma una giornata di incontri B2B per i settori della meccanica, moda, edilizia e nautica, presso l’Area Workshop nel Padiglione A della Fiera, e che interesserà le delegazioni provenienti da Arabia Saudita, Russia, India e Giordania. In Fiera, infine, saranno presenti i desk di Istituto Commercio Estero, Unioncamere, Unido, Regione Marche, Aspin 2000 e Camera di Commercio di Pesaro e Urbino, istituzioni protagoniste di un’azione strategica di selezione degli ospiti stranieri. Le prime delegazioni estere arriveranno a Pesaro da domani mercoledì 23.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2009 alle 16:33 sul giornale del 23 settembre 2009 - 1002 letture

In questo articolo si parla di attualità, Salone del Mobile di Pesaro, salone del mobile





logoEV