Sciopero dei benizinai: le categorie incontrano il prefetto

09/07/2009 - I segretari provinciali di Faib Confesercenti e Figisc Confcommercio, Roberto Borgiani e Alberto Nicolini, sono stati ricevuti mercoledì mattina dal Prefetto di Pesaro e Urbino Alessio Giuffrida in merito allo sciopero messo in atto dai distributori di carburante del territorio, che proseguirà fino alle 7 del 10 luglio nella rete ordinaria e fino alle 22 del 9 luglio in quella autostradale e che sta registrando una massiccia adesione da parte degli operatori.

“Abbiamo sottoposto al Prefetto i motivi dell’agitazione –spiegano Borgiani e Nicolini- sollevata per sensibilizzare l’opinione pubblica sui gravi problemi che toccano la categoria e che mettono a rischio il futuro di tanti lavoratori.


Al contempo –proseguono- abbiamo rassicurato il Prefetto sul corretto svolgimento dell’iniziativa, che avverrà nel pieno rispetto delle regole e delle esigenze basilari dell’utenza automobilistica, senza la volontà di arrecare gravi danni né ai cittadini, né al sistema economico locale.


D’altra parte lo sciopero è stato annunciato con grande anticipo e tutti hanno avuto la possibilità di premunirsi per tempo”. “Nel corso dell’incontro –proseguono i responsabili sindacali- il Prefetto ha ribadito come stia proseguendo, attraverso l’operato del Ministro Scajola, l’impegno del Governo per una rapida soluzione della vertenza.


Il Prefetto ha assicurato, inoltre, la propria attenzione in tutte le sedi possibili, verso le esigenze delle 200 imprese di distribuzione carburanti presenti sul territorio provinciale e a difesa dei posti di lavoro delle circa 600 famiglie coinvolte in questa attività”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2009 alle 14:20 sul giornale del 09 luglio 2009 - 1095 letture

In questo articolo si parla di attualità, confcommercio, confesercenti, benzinai, pesaro, benzina, Confcommercio e Confartigianato





logoEV