Rugby: Cmt Pesaro, una vittoria per conquistare la serie B

pesaro rugby 22/06/2009 - Andare in terra veneta pensando solo alla vittoria. Domenica alle 15.30 la Cmt Pesaro rugby affronterà in trasferta il Belluno nell’ultima gara della stagione, la finalissima per la serie B.

La vittoria di Pesaro per 25-19 di domenica scorsa non permette ai kiwi giallorossi di dormire sonni tranquilli e di fare calcoli. Pesaro potrebbe andare in B anche in caso di pareggio o di sconfitta con differenza punti inferiore o uguale a sette e segnando almeno quattro mete, ma sono risultati davvero improbabili. Per questo la squadra è partita ieri alla volta di Belluno con in testa la certezza di dover affrontare la partita come fosse una finale secca, obbligati alla vittoria per conquistare la tanto ambita promozione.


L’allenatore Domenico Azzolini, pur avvertendo la tensione, però non si preoccupa oltre modo del match: “E’ vero che non dobbiamo fare calcoli e che dobbiamo vincere, ma la stessa preoccupazione ce l’avranno gli avversari. Loro fra l’altro la prima partita l’hanno persa. Chi deve preoccuparsi di più quindi forse dovrà essere il Belluno. Ovvio che il leggero vantaggio che abbiamo ci costringe a dare il massimo e a non pensare a risultati diversi dalla vittoria”.


Da registrare il rientro in squadra di Moscatelli, Loreti, Federici e Villarosa, segno di una rosa molto ampia, ma anche di una squadra che paga la lunga stagione. “Arriviamo molto acciaccati a questa sfida “, ammette Azzolini, “ma è l’ultima partita e nessun giocatore si tirerà indietro. Sono certo che daranno tutti il cento per cento e che usciranno dal campo avendo dato il massimo”. Senza dubbio una gara difficile, ma i kiwi avranno il sostegno di un centinaio di tifosi pesaresi.


Pronto un pullman e diverse automobili al seguito della squadra per fare sentire almeno un po’ a casa i giocatori giallorossi. Sarà davvero infuocato il clima infatti non solo in campo, ma anche sugli spalti. Belluno è città veneta e si sa che in questa regione la palla ovale ha un seguito pari a quella tonda del calcio. A Pesaro il compito di rovinargli e rubargli la festa.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2009 alle 02:25 sul giornale del 20 giugno 2009 - 1077 letture

In questo articolo si parla di sport, rugby, pesaro, Pesaro Rugby





logoEV