Inaugurato il salone delle prelibatezze marchigiane

13/06/2009 - Bagno di folla per l’inaugurazione del più grande salone alimentare del centro sud: Marche Food Festival, la vetrina del gusto allestita nei padiglioni di Fiere di Pesaro da oggi, venerdì 12 a lunedì 15 giugno 2009.

Al taglio del nastro non sono voluti mancare il neo presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Matteo Ricci alla sua prima uscita pubblica così come il sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli, ma anche l’assessore al Turismo della Regione Marche Vittoriano Solazzi, il prefetto Antonio Giuffrida e il presidente della Camera di Commercio Alberto Drudi oltre che il Presidente dell’assemblea del Consiglio Regionale Raffaele Bucciarelli e l’Amministratore Unico delle Fiere di Pesaro Ugo Calzoni. C’erano anche i presidenti delle associazioni di categoria e il direttore regionale dell’Istituto per il Commercio Estero Adriano Massone.


“L’obiettivo- ha affermato Drudi- è quello di fare diventare Marche Food Festival un appuntamento annuale, una vetrina di punta per le prelibatezze del nostro territorio come il ciauscolo di Macerata, le olive all’ascolana, i vini, gli oli. Prodotti irripetibili e non clonabili. Drudi ha anche posto l’accento sul fatto che : “Non è facile in questo periodo di crisi dare vita ad una manifestazione fieristica ma non c’è futuro per chi non rischia e non investe. Come Camera di Commercio abbiamo investito e continueremo ad investire- ha concluso Drudi- le Marche hanno bisogno di un quartiere fieristico funzionale”. Drudi inoltre, ha riconfermato la completa adesione al progetto del Polo fieristico regionale chiedendo che si faccia in fretta perché le prospettive che si apriranno dopo la crisi, richiedono un sistema fieristico capace di dare forza ai distretti e di consolidare i rapporti internazionali che in questi anni il sistema camerale ha voluto e costruito. “Sollecito in questo contesto -ha concluso il presidente della Camera di Commercio- l’attenzione delle forze economiche alle future iniziative della fiera e alla necessità di sostenere con forza, tutti insieme, il distretto del mobile e quindi la sua naturale manifestazione Domo 360”. Luca Ceriscioli, riconfermato sindaco della città di Pesaro, nell’apprezzare le iniziative della fiera, ha ribadito la necessità di lavorare insieme per dare all’economia locale il supporto utile a superare la crisi con l’internazionalizzazione, i rapporti con il mercato e le fiere sul territorio.



“Il turismo deve essere il settore di sviluppo dell’economia marchigiana” ha dichiarato poi l’assessore regionale al Turismo Vittoriano Solazzi che, come Drudi, ha voluto ricordare che: “Le Marche hanno l’esigenza di costruire un polo unico fieristico regionale. Non è questo il tempo dei campanilismi, questo è il tempo del mercato globale”. Un caldo apprezzamento alle iniziative del sistema fieristico è venuto anche dal prefetto di Pesaro, Alessio Giuffrida in quanto la manifestazione ha il patrocinio del Ministero dell’Agricoltura e di quello dello Sviluppo economico. Tanti anche i giornalisti di tv e carta stampata così come i visitatori che hanno preso parte all’apertura del salone partito sotto i migliori asuspici. Ad accogliere i visitatori oltre 150 stand espositivi di produttori italiani ed internazionali provenienti da Svizzera, Germania, Austria e Slovenia per un panoramica di sapori, tradizioni e culture da vedere, da toccare e da assaggiare e per un viaggio sensoriale nelle eccellenze enogastronomiche a 360 gradi. L’ottima affluenza di questa prima giornata, dovuta anche all’organizzazione e all’accoglienza nei locali di Fiere di Pesaro che garantiscono anche un ambiente climatizzato, ha dimostrato come i migliori prodotti della enogastronomia siano una carta vincente per il nostro e per altri territori europei. Ma le sorprese non sono ancora finite, anzi sono solo all’inizio. La giornata di domani si aprirà con il corso di cucina per giovani coppie e amanti della buona tavola tenuto dal noto chef Elis Marchetti della rivista Cucina Facile (ore 10) e continuerà con il concorso “Junior Chef Pesaro 2009” che ha visto sfidarsi ai fornelli alcuni dei migliori aspiranti cuochi dell’istituto alberghiero Santa Marta di Pesaro (dalle ore 10) e per chiudere la mattinata in bellezza il convegno organizzato da Confesercenti dal titolo “Mensa…na: Salute e Gusto nelle Mense Scolastiche dai Prodotti del Territorio, Biologici e di Stagione” che farà il punto su un tema tanto interessante quanto originale: la possibilità di istituire un menù a chilometri zero e che utilizzi cibi biologici negli istituti scolastici della Provincia.


Il biologico è infatti un altro dei temi a cui è stata data grande importanza all’interno della manifestazione così come i prodotti per celiaci, due settori in cui c’è ancora tanto da dire e da scoprire. Due settori che possono costituire nuovi sbocchi e dare vita a nuove sperimentazioni per la gastronomia come dimostra il ristorante per celiaci recentemente aperto da una italiana a Londra il quale registra ogni giorno il tutto esaurito. Senza dimenticare il “Percorso del Gourmet”, un viaggio del gusto in un territorio ricco e variegato come quello dei vini e dei piatti tradizionali marchigiani. E ancora realizzazioni dal vivo di sculture di ghiaccio ed opere vegetali, esibizioni di pizzaioli italiani, stand aperti con degustazioni gratuite e a fine serata l’esibizione del Gruppo Folkloristico Valle dell’Aso.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-06-2009 alle 19:03 sul giornale del 13 giugno 2009 - 1172 letture

In questo articolo si parla di politica, Fiere di Pesaro