Si aprono le porte del Salone del Gusto

marche food festival 12/06/2009 - E’ tutto pronto nei padiglioni delle Fiere di Pesaro per l’inaugurazione di Marche Food Festival, il più grande salone agroalimentare del centro-sud, che apre le porte al pubblico venerdì 12 giugno alle 16.00.

Alla cerimonia del taglio del taglio del nastro sono stati invitati, oltre all’assessore regionale al Turismo Vittoriano Solazzi, al presidente della Camera di Commercio Alberto Drudi e al direttore dell’Istituto per il commercio estero di Ancona Adriano Massone, anche il neo-eletto presidente della provincia di Pesaro e Urbino Matteo Ricci e il riconfermato sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli, che sfrutteranno la vetrina di Marche Food Festival come loro prima uscita pubblica dopo la tornata elettorale.


Una prima edizione esplosiva, quella 2009, allestita in 14.000 metri quadrati che vedrà produttori, esportatori, distributori e albergatori di tutta Europa attraversare i padiglioni delle Fiere di Pesaro. Sono attese, infatti, delegazioni provenienti da Germania, Austria, Svizzera, Slovenia e Russia che hanno preso contatti con le Fiere attraverso l’Istituto per il commercio estero, uno degli enti che patrocinano Marche Food Festival.


Vini, salumi, formaggi, dolci, pasta, liquori, birre artigianali e tartufi sono soltanto alcune delle eccellenze che si potranno degustare in occasione della manifestazione. “Per la prima volta nelle Marche -spiega l’Amministratore Unico di Fiere di Pesaro, Ugo Calzoni- abbiamo organizzato un evento in grado di coinvolgere tutti gli operatori del settore enogastronomico: distributori, produttori, commercianti, ristoratori e perfino i consumatori finali di cui il grande pubblico fa parte.


Marche Food Festival vuole, in questo senso, rappresentare un nuovo modello di sinergia tra le parti e non a caso in Fiera ci sarà abbondante spazio per discutere della filiera corta e della sua importanza all’interno di un mercato che ha bisogno di nuove idee per essere rilanciato fuori dai confini regionali e nazionali”.


E in fiera ci saranno anche consorzi, comuni, comunità montane, province, regioni, presidi slow food e negozi specializzati senza contare i convegni, lo spazio bambini, le esibizioni di bande e gruppi folkloristici. Dopo la cerimonia del taglio del nastro infatti, Marche Food Festival darà immediatamente il via, oltre che alle degustazioni dei prodotti presenti in fiera, anche ad una serie di eventi che promettono di coinvolgere curiosi, turisti e professionisti.


L’onore di aprire la quattro giorni più gustosa delle Marche spetta a Confesercenti Pesaro e Urbino che, nel proprio spazio presenterà (dalle 17.30 alle 19.00), con una degustazione gratuita, alcuni dei piatti simbolo delle iniziative gastronomiche con le quali ha promosso in questi anni i prodotti del territorio: il brodetto dell’Adriatico, le tagliatelle al fungo prugnolo e il carpaccio di carne marchigiana. Alle 17.30 la sala convegni delle Fiere di Pesaro ospita un prestigioso convegno dal titolo “I vini italiani da est a ovest: una nuova lettura”.


Nel contempo, in fiera si potranno ammirare “live” la realizzazione di sculture di ghiaccio ed opere d’arte vegetali e sarà dato il via ad un’esibizione, quasi al limite tra il gastronomico e lo sportivo, dei panificatori e dei pizzaioli italiani. Per gli amanti del folklore, poi, Marche Food Festival ospita nella serata di venerdì, il complesso bandistico di Candelara che si esibirà insieme al gruppo folkloristico.


Anche lo spazio bimbi sarà attivo già dalle 16.00 di venerdì 12 giugno con Maide Lady Chocolate che insegnerà ai più piccoli a realizzare sculture di marzapane.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-06-2009 alle 15:08 sul giornale del 12 giugno 2009 - 1010 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Marchefoodfestival, marche food festival