Protesta contro il latte straniero e porta una mucca in provincia

latte| 21/04/2009 - Una singolare protesta è stata attuata questa mattina  davanti alla sede della provincia da parte di Andrea Busetto, un allevatore e produttore di latte pesarese: l\'uomo si è presentato tenendo al guinzaglio una mucca da latte per protestare contro l\'assenza di tutele per i produttori di latte italiani. 

A ricevere la “delegazione” è stato il presidente Palmiro Ucchielli che ha poi munto la mucca, il cui nome è Margherita, ed ha bevuto un bel bicchiere di latte come gesto di solidarietà con gli allevatori. Il motivo principale delle rimostranze dei produttori è la concorrenza del latte proveniente dall\'est che ha invaso il mercato italiano con costi troppo bassi perché i produttori locali possano contrastarli (circa 22 centesimi al litro).Si tratta di una concorrenza assai dannosa che rischia di far chiudere molti stabilimenti del territorio.


L\'assenza di controlli sulla qualità del prodotto e l\'incuranza di chi consente alle ditte straniere di commerciare in questo modo nel nostro paese fanno poi il resto, a danno delle aziende locali. Busetto, da parte sua, ha dichiarato per una settimana i suoi ‘bancolat’ distribuiranno latte al prezzo scontato di 50 centesimi al litro ed ha invitato gli altri allevatori marchigiani a fare lo stesso per mostrare la loro vicinanza alla causa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2009 alle 17:36 sul giornale del 21 aprile 2009 - 898 letture

In questo articolo si parla di