La lunga notte di Matteo Ricci tra panettieri, pescatori e infermieri

18/04/2009 - Quattro di notte. Matteo Ricci incontra uno dei più noti panettieri di Fano, a Ponte Sasso (nella foto, con le torte di Pasqua appena sfornate sul tavolo). È stata una delle tappe elettorali del lungo tour “by night” di venerdì, dalle 2,30 fino alle 9 del mattino. Un itinerario speciale di ascolto dei lavoratori che fanno turno di notte che andrà in replica mercoledì 22 aprile a Pesaro. 

Il candidato alla presidenza della Provincia per il centrosinistra, insieme ai suoi volontari della Multipla ecologica, ha fatto visita prima al 118 dell’ospedale Santa Croce per un confronto con infermieri e operatori sanitari su difficoltà e prospettive dell’attività, soffermandosi in particolare sulla necessità di un progetto di “integrazione funzionale dei servizi sanitari di Fano e Pesaro”.


Altri panettieri, fornai e pasticceri. Poi ingresso a sorpresa del candidato al mercato ittico dove era in corso l’asta mattutina. I pescatori hanno poi a lungo parlato con Ricci delle problematiche del settore. Colazione al bar del porto e, assonnati ma soddisfatti della singolare esperienza, lo staff “Niente paura” è rientrato a Pesaro per partecipare al presidio di protesta della Morbidelli in piazza del Popolo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-04-2009 alle 15:59 sul giornale del 18 aprile 2009 - 899 letture

In questo articolo si parla di