Rugby: al Cmt Pesaro serve una vittoria per il gradino più alto

04/04/2009 - Ultima di stagione regolare e Cmt Pesaro costretta a vincere per chiudere al primo posto. Domenica alle 15 la Cmt Pesaro rugby sarà di scena a Pescara e le servirà una vittoria per terminare la regular season sul gradino più alto, quello che vale l’accesso diretto ai playoff senza ulteriori spareggi.

I kiwi giallorossi infatti al momento guidano la classifica, ma hanno soli 3 punti di vantaggio sul Gran Sasso (la vittoria nel rugby vale quattro punti). Facile prevedere che gli abruzzesi vinceranno in maniera semplice con il Tornimparte ultima forza del campionato con un solo punto all’attivo. Più difficile anche se non proibitivo la partita di Pesaro che sempre in terra abruzzese se la vedrà con una squadra dai due volti, più che vulnerabile in trasferta, più che coriacea fra le mura casalinghe.


E il timore è che l’Old Pescara vorrà rifarsi della pesante sconfitta subita a Pesaro quando, giocando in inferiorità numerica, uscì dal campo con un pesante passivo di 114-0. Difficile comunque pensare che la Cmt non darà tutto per coronare il sin qui splendido campionato in cui ha perso solo due partite con il minimo scarto. Kiwi giallorossi che si presenteranno con la squadra quasi al completo.


A riposo precauzionale solo il giovane estremo Martinelli. Mentre i grandi saranno impegnati a Pescara i più piccoli della McDonald’s under 15 delle Formiche rugby alle 15 al Toti Patrignani di Pesaro si giocheranno la gara di ritorno contro l’Avezzano. Lo spareggio è valido per procedere verso le fasi finali del Trofeo degli Appennini e all’andata i pesaresi si sono imposti in terra abruzzese per 12-11






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-04-2009 alle 15:51 sul giornale del 04 aprile 2009 - 905 letture

In questo articolo si parla di attualità, Pesaro Rugby





logoEV