SvobodaMagika: il Faust di Strehler

cinema 03/04/2009 - Con la conferenza “SvobodaMagika: Il Faust di Strehler, Intollerance di Nono, la traviata di Svoboda” che si terrà sabato 4 aprile, alle ore 18, nella sala del Consiglio comunale prenderà il via la serie di incontri sul cinema “Immagini e armonie”.

L’iniziativa è promossa da Mediateca delle Marche con la collaborazione dell’assessorato alla Cultura del Comune di Pesaro, l’Istituto Culturale Italo-Tedesco sez. Pesaro, l’associazione Dante Alighieri comitato di Pesaro e con il patrocinio della Provincia. Appuntamento dunque con un grande artista, scenografo e inventore di teatro: Josef Svoboda (Boemia, 1920 - Praga 2002).


Massimo Puliani, direttore dell’Istituto di Comunicazione Multimediale all’Accademia di Macerata e docente al Dams dell’Università di Bologna, e Valentino Bellucci, docente di Filosofia e anche di video Teatro all’Accademia di Macerata, proporranno un suggestivo percorso nell’immaginario di “SvobodaMagika”, che comprende gli spettacoli di uno dei massimi protagonisti del teatro del ‘900. Considerato un maestro di meraviglie scenografiche e inventore del sistema Polyécran (una tecnica di composizione plastico/sonora multimediale applicata al teatro) di Svoboda saranno presentati tre spettacoli: Intolleranza 1960 di Luigi Nono (su un’idea di Angelo Maria Ripellino), nel riallestimento americano nel 1965, dopo la prima a Venezia nel ’61, spettacolo considerato nel campo della contaminazione linguistica fra musica e teatro e mezzi di riproduzione visiva un punto di riferimento della sperimentazione.


Faust/Frammenti I e II parte che Giorgio Strehler diresse e interpretò al Piccolo Teatro di Milano nelle stagioni 1998/’89, 1989-’90 e 1990-’91; e La Traviata di Verdi, definita “degli Specchi”, andata in scena allo Sferisterio di Macerata nel 1992. Per gli amanti del teatro e della lirica è questo un interessante appuntamento in quanto durante la conferenza saranno proiettate anche immagini video-documentative degli spettacoli realizzati da Svoboda, da Brecht e Shakespeare, e de “La Traviata” , “La sonnambula”, “Rigoletto” , “Lucia di Lammemor” e “Attila”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-04-2009 alle 13:08 sul giornale del 03 aprile 2009 - 1005 letture

In questo articolo si parla di cultura, cinema, pesaro, Comune di Pesaro





logoEV
logoEV