Canoni demaniali, proroga a settembre

27/03/2009 - Soddisfatti i vertici Fiba - Confesercenti di Pesaro e Urbino per la proroga dell’aumento dei canoni demaniali marittimi, fissata dalle Commissioni Finanza e Attività Produttive della Camera al 30 settembre 2009.

“Finalmente una buona notizia per gli operatori del settore balneare –dichiara il presidente provinciale Confesercenti Alfredo Mietti- che potranno affrontare la stagione estiva, ormai alle porte, con più tranquillità. L’emendamento ha evitato un grave danno alle imprese del settore, bloccando l’invio, da parte dei Comuni, delle cartelle di introito indirizzate a migliaia di concessionari demaniali, con importi ingenti e con una retroattività fino a tre anni.


Una prospettiva che, a livello nazionale, avrebbe causato la chiusura di circa due/tre mila attività balneari e la perdita di circa dieci mila posti di lavoro”. Oltre alla sospensione degli aumenti, il provvedimento prevede anche altre significative modifiche dirette ad una ridefinizione dei canoni del periodo 2007-2009 e al rinnovo dei titoli, in attesa di riformulare complessivamente tutta la materia e raggiungere un equilibrio nella formulazione degli importi.


“Si tratta di un risultato fortemente voluto dalla nostra Federazione –continua Mietti- frutto del lavoro unitario portato avanti insieme con le altre associazioni di categoria. E’ ovvio, però –conclude il presidente Confesercenti- che la questione resta aperta e non possiamo pensare di risolverla a suon di proroghe. Fiba, quindi, continuerà ad impegnarsi per portare avanti proposte alternative agli aumenti, nella ricerca di soluzioni ottimali per tutto il sistema balneare italiano”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-03-2009 alle 16:29 sul giornale del 27 marzo 2009 - 1182 letture

In questo articolo si parla di attualità, Confesercenti Pesaro, canone demaniale


ma...l\'ombrellone a me in definitiva quanto mi costerà quest\'anno? le proroghe dovrebbero valere anche per i clienti, attenzione!




logoEV