Jamaica day con Brian Hammond

18/03/2009 - Giovedì doppio appuntamento tra sport e turismo per scoprire l’isola delle Antille: alla San Giovanni faccia a faccia tra Hammond, direttore dell\'ente turismo giamaicano in Italia e Luca Pieri, assessore al turismo, nel corso del quale il presidente dell’ente turismo svelerà i segreti dell’isola e al cinema Loreto il film sulla nazionale di bob. 

La Giamiaca, la più fascinosa delle isole delle Antille è una sorta di must nei pacchetti turistici delle agenzie di viaggio. Una meta ambìta per gli italiani e non solo. Di quest’isola di quasi 3milioni di abitanti, a parte i soliti luoghi comuni, sappiamo però veramente poco. Per conoscerla meglio è stata organizzato per giovedì 19 marzo una sorta di Jamaica Day nell’ambito della rassegna Cinema e Sport organizzata dall’Associazione culturale Pìndaro.


Una giornata che partirà nel pomeriggio alla Biblioteca San Giovanni e che si concluderà la sera al Cinema di Loreto. Il doppio appuntamento di giovedì avrà inizio alle 18 alla Biblioteca San Giovanni con un incontro sulla Giamaica al quale parteciperanno il direttore per l\'Italia del Jamaica Tourist Board (l’Ente turismo giamaicano in Italia) Brian Hammond, l\'Assessore al turismo del Comune di Pesaro Luca Pieri ed il presidente dell\'Associazione Culturale Pìndaro, Michele Spagnuolo.


Il faccia a faccia tra Hammond e Pieri è incentrato sull\'importanza del turismo nell\'economia mondiale di oggi e sul valore dello sport quale veicolo di “incoming”. Nel corso del dibattito saranno proiettati due filmati: uno di 30 minuti circa sul turismo giamaicano e uno di quattro minuti sulle imprese degli sportivi giamaicani alle ultime Olimpiadi di Pechino. Durante l\'incontro sarà distribuito materiale informativo, fotografico e gadgets del Jamaica Tourist Board in Italia. Alla fine del faccia a faccia sarà possibile effettuare domande agli ospiti.


Il secondo appuntamento, si terrà alle ore 21 al Cinema Loreto con la proiezione del film Quattro sotto zero sulla storica vicenda del bob a 4 giamaicano che partecipò alle Olimpiadi invernali di Calgary del 1988. L’incredibile storia dei quattro atleti dell’isola delle Antille, che si cimentarono nel più tecnico e difficile degli sport di squadra invernali, è diventato un film prodotto dalla Walt Disney dal titolo “Cool runnings, Quattro sottozero”.


La pellicola diretta John Turteltab racconta la storia vera dei quattro atleti giamaicani che sfidano la sorte gareggiando in occasione delle Olimpiadi canadesi. Con risorse esigue e con nessuna esperienza, compiere l\'impresa per questo gruppo di \"ragazzi dei tropici\" si prospetta faticoso. Nonostante tutto, Derice Bannock, Sanka Coffie, Yul Brenner e Junior Bevil si recano nella fredda Calgary per competere sul ghiaccio. I quattro giamaicani si assicurano la cooperazione di un ex campione americano di nome Irv che cede alla tentazione di allenare un team \"di semi-disperati\'. Il suo compito non è facile: Irv prende l\'incarico seriamente ed è determinato a trasformare il quartetto in un team di campioni.


Il percorso è pieno di imprevisti, ma i sogni dei ragazzi finiscono con il realizzarsi grazie all\'orgoglio, alla determinazione e alla dignità di cui sono ricchi. Una squadra diventata famosa e che ha ispirato anche un noto spot pubblicitario della Fiat. La proiezione di Quattro sotto zero a Loreto è stata organizzata in collaborazione con il Cineclub Shining di Pesaro, il Comune di Pesaro e la CNA di Pesaro e Urbino.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2009 alle 16:31 sul giornale del 18 marzo 2009 - 1092 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro


LUCA 78

Iniziativa interessante. Giovedi\' credo sia consigliabile fare un salto in biblioteca.<br />
Il film poi è molto divertente!