In Provincia la caccia è pericolosa

cacciatori 11/02/2009 - La provincia di Pesaro – Urbino è la più pericolosa d\'Italia per incidenti di caccia; un primato di cui non andare fieri.

Secondo l\'Associazione vittime della caccia nel 2008 si sono verificati 7 incidenti. Il numero è stato confermato da Goffredo Passaglia dell\'ufficio caccia della Provincia, il quale però ha aggiunto che ci sono state vittime in due soli casi, di cui uno si trattava di bracconaggio.


I responsabili non sono solo i cacciatori, per imprudenza o imperizia. \"Gli agenti della polizia provinciale – secondo Claudio Orazi, presidente di Lupus in Fabula (associazione di volontariato che si occupa di ambiente a Urbino) – dovrebbero controllare che le regole siano rispettate sempre, specie nelle discipline più pericolose come la caccia al cinghiale\".


Ma Carlo Carbini, comandante provinciale della forestale, respinge le accuse al mittente: \"Il 2008 è stato l\'anno dei controlli: abbiamo fatto 72 multe e denunciato diverse notizie di reato. E da inizio 2009 solo per la caccia al cinghiale, le multe sono già state 4\". Sul rispetto delle regole, Carbini conclude: \"Il regolamento provinciale spiega le regole di addestramento delle squadre di cacciatori. Spesso sono loro a non seguirle\".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2009 alle 19:33 sul giornale del 11 febbraio 2009 - 1018 letture

In questo articolo si parla di cronaca, caccia, Provincia di Pesaro ed Urbino, cacciatori, Il Ducato





logoEV