Il cordoglio del Comune per la morte di Paolo Albini

municipio pesaro 27/01/2009 - Maria Pia Gennari, assessore allo Sport, e Luca Ceriscioli, sindaco di Pesaro, ricordano Paolo Albini, morto domenica all\'età di 82 anni.


Rimpianto, gratitudine, affetto per un uomo che dell’amore per la propria città ne ha fatto uno stile di vita espresso in tante diverse passioni. Lo sport, la cultura, il giornalismo: interessi coltivati con l’entusiasmo e la volontà di un giovane; la cortesia e l’affabilità di un moderno gentiluomo, capace di misurarsi con i cambiamenti del mondo, in un equilibrio perfetto tra i suoi ricordi e il desiderio che questi diventino il patrimonio di molti. Parole antiche espresse con una conoscenza vasta divenuta saggezza.


La scomparsa di Paolo Albini ci riconduce al valore grande che ha assunto per tutti noi l’impegno di un uomo che ha vissuto a pieno i propri interessi, con un multiforme ingegno capace di alimentare la vita della città. Nelle manifestazioni pubbliche una presenza costante e discreta, fedele fino alla fine agli appuntamenti con le moto: il mito della “sua” Benelli narrato per l’ amicizia con la famiglia, per il primato dello sport, per l’orgoglio di Pesaro. Ci mancherà davvero molto. Lo ricorderemo così, facendo anche in modo che i suoi desideri diventino realtà.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 27 gennaio 2009 - 1199 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro